Black Magic - Unilabel 4 - 2 Condividi

(Quarti di Finale)

 
<------- Il Video dei Gol
Vigerelli 6,5 - Arriva preciso da Ponsacco, dove ha appena perso la finale del torneo di burraco alla casa del popolo, riscatta la grande delusione con la solita partita di gran sicurezza, e un paio di dritti in top spin che nemmeno Federer. BATTI LEI
Maffei 6,5 - La sua prima presenza stagionale provoca tra i compagni un'epidemia d'orchite da "toccata di palle", ma lui non si scompone, mette lo zampino nel 2 a 0 e briscola il Giani a più riprese. OCCHIO MALOCCHIO PREZZEMOLO E FINOCCHIO
Paolini 7 - La sua migliore partita quest'anno, duro e legnoso come sempre, ma questa volta il nostro "vitello dai piedi di balsa" va pure due volte a segno, la sua ultima doppietta pare fosse una Beretta calibro 12. CACCIATORE
Moriani 7,5 - Mostruoso, gioca tutta la partita senza sbagliare praticamente nulla, e il fatto che abbia giocato anche alle 7:15 con 35 gradi ci suggerisce che probabilmente è un robot, oppure un malato di mente senza speranza. TERMINATOR
Giani 7 - Segna un gol meraviglioso e gioca alla grande, nonostante la trasferta di Imola lo abbia segnato per il resto della vita, le gambe gli girano più forte dei coglioni del Vigerelli dopo aver perso la finale a Ponsacco. MOTOTOPO
Mirenda 7 - E' un pò come un porno attore negro in una gang bang al buio, si nota poco ma la sua prestazione è decisamente determinante per la squadra. TRASCINATTORE PORNO
Angerame 6,5 - E' l'unico caso al mondo di pre-sbornia da Weekend a Milano Marittima, nonostante questo sforna un assist e nel complesso gioca una buona partita, aspettiamo fiduciosi che il post-sbornia sia tutta un'altra cosa. UNA NOTTE DA LEONI
ALLA PROSSIMA  
Black Magic - Unilabel 7 - 6 Condividi
<------- Il Video dei Gol
Pozzolini 6,5 - Riesumato a causa della defezione del Vigerelli, inizia con qualche indecisione, poi un calcione in faccia lo sveglia e gli fa venire il naso più grosso di quello del Mirenda, resiste mentalmente fino a che non si guarda allo specchio. CHIELLINISTYLE
Peruzzi 6 - Appena lo vedono in campo gli avversari lo scambiano per il bagnino del Don Carlos, e iniziano ad esibirsi in carpiati che nemmeno la Cagnotto, risultato: molte punizioni (dubbie) e tre medaglie d'oro dal trampolino. GIUDICE
Paolini 6 - Non è nella sua miglior serata, forse perché al posto delle gambe ha due blocchi di cemento armato, la volontà non gli manca ma vede la porta peggio di un miope in una stanza senza finestre. MISTER MAGOO
Moriani 7 - Segna il gol vittoria (nella porta giusta) e l'assist per il Giani è roba da gatti fradici tirati ner muso pella coda (Cit.), se non fosse che Johnny quest'anno è un alieno sarebbe sempre il migliore in campo. UNA VITA DA MEDIANO
Giani 6,5 - Apre le danze con un gran gol e gioca una buona partita, anche se fargli tenere la posizione è più complicato che insegnare l'algebra a un orso bruno, a fine partita parte per Imola e se ne perdono le tracce. CHI L'HA VISTO
Mirenda 6,5 - Grande condottiero come sempre, segna un grandissimo gol, si sacrifica in ogni zona del campo come fosse un minatore sardo e fa legna come se dovesse arrivare l'era glaciale. CAPOCORDATA
Angerame 7,5 - Incontenibile, la sintesi della sua partita potrebbe essere una puntata di Willy il coyote: non lo prendono mai. Segna una gran tripletta e incassa una serie di mazzate alle quali resiste solo grazie alle ore spese in palestra. ARNOLD SCHWARZENEGRO
ALLA PROSSIMA  
Black Magic - Romaiano 13 - 3 Condividi
<------- Il Vai col Liscio
<------- Il Video dei Gol
Vigerelli 7 - Dopo l'ennesimo autogol del Moriani, esce in libreria con un libro dal titolo "Bestemmio in tutte le lingue del mondo", ottime parate e una dozzina di oggetti persi in area di rigore mai ritrovati. RICERCATORE
Paolini 7 - Gioca un'ottima partita e va pure a segno, nonostante sia visibilmente infastidito dal fatto che nessuno ha ancora picchiato il Giani, nel dubbio gonfia sia lui che un paio d'avversari. BUD SPENCER
Moriani 7 - L'incubo del Vigerelli è il candidato più accreditato per vincere la classifica cannonieri al contrario, ma gioca la solita partita di gran sostanza, e superarlo è più difficile che uscire illesi da una mosca cieca sull'A1. NIGHTMERE
Giani 7,5 - Segna quattro reti (no, dico, QUATTRO) e se ne mangia un altro paio clamorosi, che uniti ai tortellini e alla ripiena a metà col Moriani, gli provoca una colite spastica della quale abbiamo, per fortuna, solo le prove fotografiche. CONCIMAIA
Mirenda 7 - Per tutta la partita è più altruista di un monaco tibetano, dopo aver tentato di far segnare anche due senegalesi che passavano in bicicletta in via del Ronzinello, decide di provarci da solo ma il portiere gli para anche gli sputi. DALAI - LAMA
Angerame 8 - Cominciamo davvero a pensare che non sia lui, probabilmente quello vero è andato all'Inter e speriamo non se n'accorgano, va a segno quattro volte e in tutti modi possibili, Beppe Scalia incredulo abbandona il calcio dopo averlo visto segnare di anche di testa. KONJONNYA
ALLA PROSSIMA  
Black Magic - Real Fischione 8 - 5 Condividi
Vigerelli 7 - La presenza di Johnny in campo gli causa uno svenimento di una decina di minuti, dal quale si riprende solo grazie al Giani che gli pratica la respirazione bocca a bocca, decisivo come sempre, pulisce l'area di rigore meglio di una squadra di filippini. MOCIOVILEDA
Moriani 8 - Il migliore, infila una fantastica tripletta (sarebbero quattro ma uno è nella porta sbagliata) e vince praticamente tutti i contrasti, in una serata del genere a rimpalli avrebbe potuto vincere anche l'elezioni regionali in Basilicata. GOVERNATORE
Giani 7,5 - Gli avversari rimangono scossi, un pò perché è velocissimo, un pò perché segna due grandi goal, ma soprattutto perché si accorgono di una clamorosa somiglianza con Alvaro Vitali. PIERINO TORNA A SCUOLA
Maccari 6,5 - Meno lucido sotto porta, forse perché terrorizzato da quel manichino scuro col numero sette, nonostante questo, vince la paura, gioca una partita di grande sacrificio e segna anche un gol. IMPAURITO
Mirenda 7 - Non è al meglio, a causa di una pastiglia di viagra difettosa che gli indurisce la gamba sbagliata, ma questo non gli impedisce di onorare al meglio la prima storica fascia di capitano, e nemmeno di stuprare il Giani sotto la doccia. MANIACO
Angerame 7,5 - Una rivelazione. Si presenta inspiegabilente sobrio, ma solo perché gli scambiano il Mojito con acqua e menta, segna, si procura un rigore e insegna a un paio d'avversari come preparare lo Shish Kebab. KEBABBAIRONS
ALLA PROSSIMA  

Black Magic - All Blacks 6 - 4

Condividi
Vigerelli 7,5 - Dopo ogni intervento che compie, piovono così tante bestemmie, da costringere due avversari a convertirsi all'islam, para praticamente tutto il parabile e in preda a un delirio d'onnipotenza, tenta con scarso successo di moltiplicare il Giani. I BELONG TO JESUS
Moriani 6,5 - Nonostante fosse alla settima partita della giornata sembra fresco come una rosa, e quando c'è da difendere è più legnoso della gamba sinistra del Paolini, dopo la doccia si iscrive a una gara di triathlon defaticante a Montellori. IRON MAN
Peruzzi 6,5 - Prima di erigere il muro discute persino col custode del palazzetto e con due cassiere della Coop, qualche sbavatura, ma anche la solita miriade di mazzate a destra e a manca che nemmeno nei peggiori bar "de Caracas". PAMPERO
Giani 7 - A volte sembra più disorientato di Bocelli in un labirinto, ma il suo apporto nel momento clou della partita è fondamentale, e le acrobazie che esibisce (unite ai moccoli) sono degne del circo Orfei. FUNAMBOLO
Maccari 7,5 - Nel primo tempo sembra la matrioska del Banchi, poi il portiere avversario gli fa notare che non ha ancora segnato, da lì in poi butta dentro quattro palloni, tre tavolini, due sedie e la macchina del Borghini. ESAGERATO
Mirenda 7 - Rompe dopo sette secondi di gioco, polverizzando il record mondiale (detenuto da Marshall), smaltita la rabbia mette in campo la solita grinta, segna il gol del pari che per gli avversari pesa più di tutte le bestemmie del Giani durante la partita. SCHIACCIASASSI
Paolini 6,5 - La sua gamba sinistra si dice sia bionica, oltre a segnare il nostro primo gol (in verità con un tiro più simile a una curreggia), rompe un palo e un paio di tibie degli avversari, nonostante si presenti al campo senza aver evacuato. PERCHE' C'E' UN DIAVOLO IN ME
ALLA PROSSIMA